Domande Frequenti

Devo pagare qualcosa?

No, il servizio è completamente gratuito per le aziende che offrono servizio di consegna a domicilio ai privati, per tutta la durata dell'emergenza.
Store Martesana è nato per aiutare i cittadini durante l’emergenza sanitaria CoronaVirus ad individuare più facilmente gli esercizi che effettuano consegna a domicilio di beni alimentari o altri servizi essenziali. Per questo motivo non esistono costi di abbonamento e non ci sono commissioni da pagare, sino alla conclusione dell’emergenza stessa.

Dovrò pagare qualcosa in futuro?

Cosa succederà a Store Martesana terminata l’emergenza non è ancora stato deciso. L’iniziativa è stara ripresa da Il Giorno ed è stata accolta positivamente, sia dalle aziende che dai cittadini. Per poter sostenere i costi della piattaforma e di promozione online, stiamo cercando finanziamenti al fine di far crescere lo Store Martesana e trasformarlo in un servizio di promozione del territorio, con particolare focus sul Food e il Made in Italy a km 0: a prescindere, dunque, dall’emergenza Covid19. Qualora venissero proposti servizi aggiuntivi al semplice profilo aziendale sullo Store, questi potranno richiedere un contributo, giusto e proporzionato al lavoro del professionista che offre il suo supporto all’azienda.

Cosa succederà dopo il 4 maggio?

Se continui ad effettuare consegna a domicilio, non cambierà nulla. La partecipazione allo Store Martesana rimarrà possibile e gratuita. Qualora non effettuassi più consegne a domicilio o facessi solo asporto, scrivi a info@storemartesana.it per valutare insieme nuove modalità di collaborazione.

Quali attività possono iscriversi?

Al momento, le aziende della Martesana che svolgono consegna a domicilio di beni alimentari di prima necessità (fruttivendoli, panetterie, pasticcerie, rosticcerie, macellerie, caseifici, aziende agricole, forni artigiani, apicolture, negozi di caramelle, birrerie, vinerie, pub, bar, gelaterie, alimentari, pizzerie, ristoranti, torrefazioni, pet shop) o di beni non alimentari di prima necessità (erboristerie, farmacie, ortopedie, lavastiro, negozi di vestiti, tipografie, fiorai e vivai, cartolerie, mercerie, casalinghi, hobbistica). La condizione è che venga garantito il servizio di consegna a domicilio in almeno uno dei comuni della Martesana. Il servizio deve essere rivolto ai privati.

La tua attività non rientra nel profilo o vendi B2B?

Scopri come possiamo collaborare insieme. Invia una email a info@storemartesana.it.

Come faccio ad aggiornare il mio profilo?

Per aggiornare a maggio le informazioni pubblicate, invia una email a info@storemartesana.it. Le modifiche al profilo verranno effettuate nel più breve tempo possibile (massimo 2 volte al mese). Per modifiche più frequenti, verrà inserito un link ai social aziendali, affinché l’azienda stessa possa fornire informazioni al proprio pubblico in real time.

Se non effettuassi più consegna a domicilio?

Store Martesana nasce con l’obiettivo di raggruppare le aziende che offrono servizi di consegna a domicilio per i cittadini. Qualora non offrissi più questo servizio, scrivi a info@storemartesana.it perché possa cancellare il tuo profilo o valutare insieme a te nuove opportunità di collaborazione.

Qualora effettuassi solo servizio d'asporto?

Sarà disponibile online una nuova sezione dedicata ai servizi per le aziende che effettuano servizio di ordine online e ritiro in negozio.

Devo firmare qualcosa?

Solo l'Informativa Privacy per il consenso al trattamento dei dati personali (ragione sociale, telefono, email etc.) sul sito. Nulla di più. Non viene firmato nessun contratto né sorge in capo alle parti alcun obbligo contrattuale.

Quali comuni rientrano nella Martesana?

Secondo una definizione più estesa del territorio della Martesana (zona della provincia est di Milano), sono inclusi i comuni di: Trezzo sull'Adda, Vaprio d'Adda, Trezzano Rosa, Pozzo d'Adda, Basiano, Masate, Grezzago, Segrate, Pioltello, Rodano, Melzo, Cassano d'Adda, Inzago, Vignate, Pozzuolo Martesana, Settala, Truccazzano, Liscate, Cologno Monzese, Cernusco sul Naviglio, Gorgonzola, Brugherio, Carugate, Cassina de' Pecchi, Bussero, Pessano con Bornago, Gessate, Cambiago, Bellinzago Lombardo, Vimodrone.
analia-baggiano-egbB-zLBeDo-unsplash

Hai una domanda che non è inclusa?

La lista è sempre in aggiornamento.

Intanto, scrivimi!